Si conclude la 29^ Edizione del Torneo Internazionale di Minibasket – 18° Memorial Danilo Boschi

Tre giorni di sport, tre giorni di festa, tre giorni di vero ritorno alla normalità. La 29esima edizione del torneo internazionale di minibasket organizzato dal Cefa Basket Castelnuovo va in archivio come una delle più emozionanti. Vince la Pallacanestro Aurora Desio (Monza e Brianza), vincono tutti i bambini partecipanti con i loro sorrisi, ed anche con le loro lacrime per una sconfitta, tra cui quelli delle compagini straniere provenienti da Croazia, Lituania e Ungheria ed invitate a partecipare dal Cefa. Vince la macchina organizzativa della società presieduta da Vincenzo Suffredini con l’instancabile lavoro dei volontari. Con il ritorno del torneo, si è tornato a celebrare anche il Memorial Danilo Boschi, 18esima edizione, consegnato da Maela, moglie di Danilo, nelle mani di Sara Morganti, l’atleta paraolimpica di Barga, affetta da sclerosi multipla. Un momento toccante sia per il segnale che Sara dà con la sua attività sportiva che va oltre la malattia sia per il consueto commuovente ricordo della figura di Danilo, volontario del Cefa scomparso tragicamente per un incidente sul posto di lavoro. Il torneo ha visto anche un momento istituzionale con la firma del Patto d’Amicizia tra Castelnuovo e la città di Zara. Il sindaco Andrea Tagliasacchi ha accolto in comune la signora Snjezana Jurinic, presidente della comunità sportiva della città e membro del Comitato Olimpico Croato. Insieme hanno siglato, in doppia lingua, il patto che sancisce un rapporto nato 20 anni fa con la prima partecipazione di Zadar al torneo dove tra l’altro ha trionfato per sette volte. È il primo passo verso un possibile gemellaggio promosso da Vincenzo Suffredini e dal dirigente di Zadar, Umberto Piacevoli.

Sul campo, Desio ha conquistato il titolo battendo in semifinale Zadar e poi i lituani del Vilniaus Krepsinio Mokykla. Quarto posto per Invictus Livorno con i labronici sconfitti nella finalina dai croati. Queste le quattro formazioni che hanno centrato l’accesso alla semifinale vincendo i propri raggruppamenti più Livorno seconda nel girone B. Zadar ha vinto il girone A superando SKM Vilnius (Lituania), Don Bosco Livorno e Cestistica Pescia (Pistoia). Nel girone B l’altra squadra lituana Vilniaus Krepsinio Mokykla ha messo Invictus Livorno, UP Calderara (Bologna) e Paderno Dugnano (Milano). Il girone C era quello dei padroni di casa del Cefa, per l’occasione rafforzati da alcuni elementi del gruppo Skywalker Lucca, che ha visto l’exploit di Desio davanti a Virtus Siena , al CEFA Basket che ha battuto gli ungheresi del BLF KK Budapest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.